Regolamento scolastico

scarica il documento in pdf

REGOLAMENTO SCOLASTICO  Primaria  

Al fine di perseguire una migliore qualità dell’offerta formativa, una effettiva e proficua collaborazione con le famiglie, le insegnanti ritengono opportuno portare a conoscenza dell’utenza quanto segue:

Ingresso
L’orario di ingresso ed uscita è quello previsto dal Consiglio di Istituto, salvo permessi di ingressi anticipati od uscita posticipata, da richiedere al Dirigente. In caso di ritardo i genitori sono pregati di accompagnare i figli dai bidelli e firmare il permesso di entrata (le insegnanti sono tenute, ogni fine mese, a comunicare al Dirigente i ritardi ripetuti).

Uscita
I genitori sono tenuti a comunicare per iscritto (e non per telefono) alle insegnanti di classe e ai collaboratori scolastici ogni variazione riguardante l’uscita dei propri figli da scuola, indicando nome e cognome della persona incaricata di prelevarli. Tale adulto è tenuto a presentare un documento di riconoscimento. Gli alunni non saranno dati in consegna a minorenni. In caso di ritardo abituale al momento dell’uscita verrà data applicazione di quanto esposto all’art. 44 ter punto 7  del Regolamento di Istituto.

Assenze
Le assenze devono essere giustificate sul diario, anche per un solo giorno.

Compiti
Tempo pieno: generalmente saranno assegnati il venerdì; negli altri giorni, previo accordo con le insegnanti, solo in caso di necessità; durante la settimana le insegnanti potranno richiedere il completamento di elaborati non terminati a scuola.
Tempo prolungato: saranno assegnati nei giorni in cui non è previsto il rientro pomeridiano. Si prega, pertanto, di controllare sistematicamente il diario e i quaderni.

Comunicazioni
Si prega di provvedere a controllare sistematicamente il diario o i quaderni ed apporre in modo chiaro le firme richieste.

Durante le ore di lezione le persone estranee alla scuola (genitori o altri) non possono conferire con gli insegnanti o con gli alunni. I familiari possono effettuare comunicazioni urgenti agli insegnanti o agli alunni, a mezzo telefono durante la ricreazione o prima dell’inizio delle lezioni.

Comportamento                                                                                    Per quanto riguarda il comportamento si rimanda alla descrizione dell’art. 21 del Regolamento d’Istituto al quale ogni alunno deve attenersi.

Compleanni
Qualora si vogliano inviare a scuola cibi e bevande per festeggiare l’evento, previo accordo con l’insegnante, attenersi all’art. 54 del Regolamento di Istituto.

Udienze
Le informazioni sul percorso didattico ed educativo dell’alunno sono fornite ogni bimestre ed in tali occasioni, non sono ammessi gli alunni. In caso di genitori separati  possono accedere alla documentazione scolastica e alle udienze solo chi esercita la podestà genitoriale.  Si consiglia di rivolgersi al proprio rappresentante di classe per comunicazioni riguardanti la classe frequentata dal proprio figlio. Le insegnanti saranno disponibili a colloquiare con i genitori (per casi urgenti) per 1 ora  a settimana, previo appuntamento in segreteria.

Infortuni
In caso di infortunio, nonostante la presenza e la vigilanza del docente, prestate le prime cure e valutata l’eventuale gravità, sarà cura delle insegnanti contattare telefonicamente i genitori o altri conviventi; in loro assenza sarà contattato il medico curante o il servizio di pronto soccorso 118 (ambulanza) in caso di gravità. I Docenti presenteranno apposita descrizione dei fatti entro tre giorni dall’accaduto. I genitori produrranno in segreteria il certificato medico del Pronto Soccorso entro tre giorni dall’evento.

Pediculosi
Appena ci sono avvertenze di pidocchi o lendini, si avviseranno per iscritto i genitori affinché controllino frequentemente e accuratamente i capelli dei propri figli.

Mensa
Per usufruire del servizio ci si deve iscrivere presso l’Ufficio Anagrafe (residenti comune di Orvieto). Nel caso di diete per un periodo limitato, fino a tre giorni, è sufficiente la comunicazione scritta del genitore; oltre questo periodo, è necessario il certificato medico.

Grembiule
In base all’art. 21,  punto 10 del Regolamento d’Istituto, il grembiule è obbligatorio, tranne nei giorni di attività motoria, nei quali è prevista la tuta.

 

Ultimi Post

MIUR

USR Umbria

USP Terni

Accessibilità